Nel 2022 la colonizzazione di Marte da parte dei terrestri: non è fantasia ma realtà

By on 11 agosto 2013
marte

La prima missione costerà – afferma il cofondatore e amministratore delegato di «Mars One», Bas Lansdorp – 6 miliardi di dollari e sarà pagata da sponsor e organizzazioni media in cambio dei diritti per riprendere la colonizzazione di marte

Guardare la Terra come solo gli astronauti possono fare. Viaggiare nello spazio. Mettere piede su un pianeta del sistema solare. L’immaginario collettivo vola quando si parla di spazio: cinema e letteratura hanno raccontato in ogni modo il sogno dell’uomo di viaggiare nello spazio e scoprire forme di vita su pianeti sconosciuti. Succede però, ormai, che la realtà superi la finzione. Ed ecco allora che prende corpo il progetto «Mars One»: non si tratta solo di possibili passeggiate su Marte, il pianeta Rosso, quello che tante volte abbiamo ammirato anche a occhio nudo nelle sere limpide d’estate. «Mars One» porta la gente a vivere su Marte. E i candidati disposti a mettere la propria firma su un biglietto – di sola andata – per Marte e colonizzare il pianeta rosso, sono già arrivati a quota 100 mila. Il progetto dovrebbe partire nel 2022. I 100 mila che si sono presentati per 40 soli posti disponibili – riporta la Cnn- sono dunque pronti a trascorrere la loro vita su Marte. Ma non è così semplice, l’addestramento dura anni e la selezione è ferrea.

SI PARTE NEL 2022 - La prima missione costerà – afferma il cofondatore e amministratore delegato di «Mars One», Bas Lansdorp – 6 miliardi di dollari e sarà pagata da sponsor e organizzazioni media in cambio dei diritti per riprendere la colonizzazione di marte. «Vogliamo raccontare la storia al mondo: l’uomo su Marte e la sua colonizzazione, dando vita a una nuova Terra. Queste è una delle cose più eccitanti che accadrà e vogliamo condividerla con il mondo intero» aggiunge Lansdorop. I primi 4 dei 40 che saranno selezionati parteciperanno alla prima missione, che lascerà la Terra nel 2022. Un altro gruppo di quattro selezionati partecipanti partirà due anni dopo. Gli astronauti dovranno completare otto anni di addestramento.

About Salvatore Angemi

Presidente dell'Associazione culturale Lavika, Direttore responsabile del Lavika Web Magazine, giornalista e conduttore su Sestarete e TV Acicastello, Direttore artistico di Radio Velvet Lavika on air. What else?