Consulenza del lavoro cos’è e a chi serve

Sempre più spesso si sente parlare di consulenza del lavoro e sempre più aziende si rivolgono ad un consulente per trarre vantaggio dal suo operato, ma in cosa consiste realmente la consulenza del lavoro, e chi ha la necessità di rivolgersi ad un consulente, vediamolo insieme.

Cominciamo col dire che la consulenza del lavoro è una disciplina trasversale, che tocca gli aspetti economici, amministrativi, e giuridici che possono essere connessi con un’azienda.

Per definizione, come riportato nel sito dell’ordine dei consulenti del lavoro (consiglio provinciale di Bologna), “i consulenti del lavoro sono professionisti tecnico-contabili, che offrono le proprie competenze, in prevalenza, a favore delle realtà imprenditoriali medio-piccole, favorendo lo sviluppo dei processi economici aziendali e la gestione delle risorse umane”. Da questa definizione si capisce meglio come, quello della consulenza del lavoro sia una disciplina veramente vasta, che va dalla gestione e amministrazione del personale, all’assistenza fiscale e aziendale. Capiamo inoltre come questo tipo di servizio sia maggiormente rivolto alle medio-piccole realtà aziendali, di cui il nostro paese è costellato, le quali non hanno la possibilità o la reale necessità di avere in organico una o più figure che svolgano questi compiti come mansione principale e preferiscono rivolgersi ad agenzie esterne che si occupano di questo.

Il consulente del lavoro fa del proprio pane quotidiano la gestione dei rapporti di lavoro, rappresenta l’azienda in casi di vertenze extragiudiziali, selezione, ricerca e formazione del personale; si occupa inoltre di sicurezza e igiene nell’ambiente di lavoro, assistenza e relazione nei rapporti aziendali, tenuta delle scritture contabili, controllo di gestione e analisi dei costi, pratiche di finanziamento e ancora organizzazione aziendale.

Spesso le piccole realtà industriali non sentono la necessità di avvalersi di un consulente del lavoro, in quanto hanno la sensazione di avere tutti questi aspetti sotto il loro controllo, quando invece potrebbero trarre grande beneficio, e dare un ulteriore spinta al loro business con l’aiuto di un professionista che li segua in tutti questi aspetti, paralleli, ma fondamentali per la buona salute di un’impresa. Quindi se la vostra azienda ha la necessità di una consulenza in ambito fiscale, sta avendo un contenzioso con un’altra azienda, ha la necessità di capire quali sono i costi che gravano sul suo operato, vuole riorganizzare o chiarire le posizioni all’interno del suo organigramma, o ancora necessita di formazione del personale in vari ambiti, il consulente del lavoro è la figura che state cercando.

 

 

Be the first to comment on "Consulenza del lavoro cos’è e a chi serve"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*