Cresce il noleggio a lungo termine

Il noleggio a lungo termine è un nuovo modo per avere a disposizione un’automobile in modo continuativo, oggi sempre più utilizzato da aziende e liberi professionisti, ma anche da privati cittadini con un lavoro da dipendenti. Stiamo parlando di una formula del tutto innovativa, che permette di utilizzare la medesima vettura per alcuni anni, stipulando un contratto iniziale che pattuisce una rata mensile a copertura del noleggio e di tutte le spese di manutenzione ordinaria e straordinaria.

Come funziona

Tutti sanno come funziona il noleggio di una vettura: ci si reca presso un’agenzia di noleggio, si sceglie il modello, si specifica il periodo per cui lo utilizzeremo e si paga quanto richiesto. Nel periodo in cui si utilizza la vettura si pagherà solo il rifornimento di carburante, tutto il resto spetta al proprietario, quindi all’agenzia di noleggio. La formula a lungo termine funziona nello stesso modo, solo che il periodo per il noleggio è molto più lungo, di solito da un minimo di 2 anni fino  a un massimo di 5 anni. All’inizio del noleggio a lungo termine si pattuisce la rata mensile, che dovrà essere pagata per ogni mese in cui si trattiene la vettura. Quanto costa? Molto dipende dalla durata del noleggio, ma anche dal modello di vettura scelto e dagli allestimenti disponibili. Per farsi un’idea si possono guardare ad esempio le offerte di Finrent: con cifre che partono da poco più di 200 euro al mese si ha la possibilità di utilizzare per alcuni anni una utilitaria, scegliendola tra i principali modelli oggi disponibili sul mercato.

 Perché noleggiare la vettura

Come dicevamo in apertura, le persone, non solo aziende, che decidono di non acquistare un’automobile per uso personale, ma preferiscono noleggiarla per alcuni anni sono in costante aumento. Le motivazioni sono di carattere prettamente economico, ma stiamo parlando anche di una formula che propone enormi vantaggi dal punto di vista della comodità. Quando acquistiamo un’automobile dobbiamo considerare di sborsare una cifra non indifferente; magari parte della cifra la potremo richiedere in prestito ad una banca, ci troveremo quindi a pagare anche gli interessi, aumentando ulteriormente l’esborso, a conti fatti. Con il noleggio a lungo temine invece non è necessario versare un acconto, basta avere a disposizione la cifra mensile pattuita, in genere abbastanza contenuta. Il canone del noleggio comprende non solo il pagamento del “servizio”, ma anche tutte le spese accessorie, che sono tantissime e che, in caso di acquisto, devono essere saldate direttamente con i soldi del proprietario della vettura. Il noleggio a lungo termine ci permette di non preoccuparci più per il cambio gomme, le spese per l’RC auto e la copertura assicurativa, per la tassa di possesso, i tagliandi periodici e qualsiasi riparazione che dovesse rendersi necessaria nel corso del tempo. L’unica spesa mensile è la rata del canone di noleggio, senza sorprese.

Facciamo un po’ di conti

Facendo due calcoli si comprende subito come acquistare una vettura, pagando tutta la manutenzione, le tasse e le spese varie, sia più costoso rispetto al noleggio a lungo termine. Il risparmino è nell’ordine di qualche migliaio di euro, da spalmare sui 2-3 anni di noleggio. Questa è la motivazione principale per cui il noleggio a lungo termine sta avendo sempre maggiore successo. Allo scadere del contratto di noleggio si può decidere di sostituire la vettura con un’altra, avendo così la possibilità di utilizzare automobili sempre nuove e in perfetto stato. Ogni tipo di verifica e controllo non solo è a carico dell’agenzia di noleggio, ma l’utilizzatore riceverà anche dei messaggi che gli ricorderanno dei tagliandi, del cambio gomme, delle  eventuali revisioni, diminuendo ancora le preoccupazioni.

Be the first to comment on "Cresce il noleggio a lungo termine"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*