Kit di emergenza: ecco cosa bisogna avere con sè

Kit di emergenza: cosa bisogna avere con sé a portata di mano in caso di situazioni di emergenza e difficoltà

Kit di emergenzaIn un’epoca in cui il terrorismo rischia di essere un problema sempre più importante in molte località non solo all’estero ma anche in Italia, conoscere alcuni comportamenti che potrebbero essere tenuti in caso di emergenze potrebbe essere molto utile ed importante. Ed è proprio per questo motivo che il governo americano ha di recente deciso di dare qualche supporto ed informazione in merito all’uso dei corretti metodi, per esempio relativi non solo ai comportamenti da tenere durante le situazioni di emergenza, ma anche su cosa portarsi dietro in caso di difficoltà.

Quali sono, allora, le cose essenziali che ci si dovrebbe portare dietro in caso di emergenze?

Non deve mai mancare l’essenziale e quindi bisogna essere pronti ad avere un kit di emergenza. L’acqua, ad esempio, non deve mai mancare, ma l’uso di un filtro portatile da utilizzar in torrenti o laghi per rendere l’acqua potabile può essere una risorsa più semplice e leggera anche da trasportare.

Il cibo, poi, è un altro elemento indispensabile: ma visto che si dovrebbe cercare di essere più leggeri possibile, si potrebbe utilizzare la classica barretta energetica, che può arrivare anche a 2000 calorie. In questo caso è bene considerare la necessità di avere cibo a sufficienza per almeno tre giorni. Infine non dovrebbe mai mancare una torcia oppure una candela, una mascherina filtrante, un fischietto portatile, ed un carica batterie ad energia solare.

Be the first to comment on "Kit di emergenza: ecco cosa bisogna avere con sè"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*