Il laser fibra irrompe nel taglio dei metalli

Qualunque azienda che operi nella lavorazione di precisione dei metalli, nella componentistica per vari settori quasi sempre fa riferimento alle macchine taglio laser per assicurarsi un prodotto di alta qualità. Sul laser sono state scritte tante cose e in qualche modo è diventato una garanzia di successo, una sorta di salvacondotto che aiuta nei casi più disperati. Non c’è dubbio che fin dal momento della sua introduzione al grande pubblico, il laser abbia cambiato la nostra vita quotidiana: ha fatto sparire le videocassette, gli album in vinile, soprattutto è protagonista in medicina e chirurgia, nella rimozione laser, negli acquisti di tutti i giorni, in autostrada. E in settori che nemmeno immaginiamo, ma che appartengono alla nostra vita quotidiana.

Le macchine taglio laser oggigiorno stanno conoscendo una vera e propria rivoluzione, dovuta all’immissione sul mercato delle macchine laser a fibra. A dire il vero esse non sono una novità, essendo sul mercato da quasi 15 anni, ma solo negli ultimi anni il fatturato complessivo delle aziende produttrici sta crescendo, con benefici che si dipanano anche per chi in Italia sta seguendo la stessa impronta. Lavorare con le macchine laser a fibra è fondamentale soprattutto nel settore del taglio metalli.

Nate principalmente sulla scorta della rivoluzione tecnologica digitale e del rapido sviluppo della fibra ottica, oggi utilizzata ampiamente per le telecomunicazioni e per la banda larga, queste macchine prima di tutto sono state utilizzata nella marcatura e nell’incisione, ma oggi dominano il mercato del taglio e della saldatura.

Rispetto alle tradizionali macchine CO2, che ancora detengono una bella fetta di mercato, le macchine taglio laser a fibra (http://tagliolasermetalli.it/macchine-taglio-laser-fibra/) consentono dei risparmi di tempo e di denaro nel loro impiego, sono economiche nella manutenzione, più veloci e non perdono affatto di efficacia nella pulizia del lavoro. I costi di gestione sono facilitati dal fatto che impiegano una sorgente di raggio che non impiega specchi o parti mobili, che quindi non devono essere sostituiti nel tempo. Quando si lavora un metallo lo fanno a una velocità nettamente superiore, tagliando i costi di lavorazione, soprattutto quando i fogli sono molto sottili.

Quali sono i metalli lavorabili?

Praticamente tutti, compresi quelli che hanno un’alta conduttività e che si riscaldano facilmente. Ma ovviamente la macchina laser a fibra è l’assoluta protagonista nel taglio e nell’incisone di acciaio, alluminio, titanio, rame, ottone intervenendo in settori delicati sia di artigianato, sia di alta tecnologia come l’aeronautica e tutto il campo dei trasporti. Gli esperti del settore ritengono che nel corso dei prossimi anni si registrerà un vero e proprio boom, e quella che è attualmente una fetta di mercato pari a circa il 30%, rispetto a tutte le macchine laser, diventi tutta la torta.

Be the first to comment on "Il laser fibra irrompe nel taglio dei metalli"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*