Green economy: il futuro è sempre più innovativo ed ecosostenibile

business greenDa quando l’interesse nei confronti della salute del nostro paese è aumentato, sempre più aziende e progetti nascono con l’obiettivo di essere green e di salvaguardare l’ambiente. In particolare la green economy è un sistema economico a tutti gli effetti che si preoccupa non solo di adottare soluzioni a basso impatto ambientale ma anche di fare business.
Le ultime tendenze in materia portano avanti progetti futuri molto ambiziosi e innovativi che puntano ad utilizzare materiali impensabili ma alla portata di tutti.

Tra questi progetti il più recente viene dalla Sicilia ed il materiale protagonista è il cartone ondulato, ovvero quello che viene comunemente usato per gli imballaggi.
Quattro giovani ingegneri catanesi stanno, infatti, portando avanti l’idea di utilizzare il cartone nel campo dell’edilizia e i risultati sono già abbastanza rilevanti, molte aziende italiane e straniere hanno già dimostrato interesse. Archicart, questo il nome della giovane azienda, ha già al suo attivo ristrutturazioni e arredi per negozi e privati che hanno voluto dare una connotazione di sostenibilità ambientale  e risparmio energetico alle loro strutture. La vera sfida di Archicart è però quella di riuscire a usare il cartone anche nelle costruzioni e bisogna tenere conto che si tratta di un materiale molto valido in materia di norme antisismiche.
Il cartone e altri materiali eco sono anche la materia prima utilizzata da EGM Green, una società americana fondata nel 2007 da Eric Hansel, specializzata in prodotti di gioco eco-compatibili che si è occupata di realizzare mobili di molte aziende e sale da gioco di poker e casino famosi come tavoli, divani, sedie e strumenti da gioco vari. Tutto a dimostrazione del fatto che anche da qualcosa di semplice come il cartone si può ricavare molto.

L’idea di costruire con materiali riciclati non è del tutto nuova, a Rotterdam in Olanda sorge un edificio costruito utilizzando rifiuti (scarti di demolizioni, vetri, terracotte, ceramiche) cotti e miscelati insieme per dar vita a nuovi mattoni. L’idea anche questa volta è venuta a due giovani architetti, Nina Aalbers e il suo compagno Ferry in ‘t Veld, che hanno deciso di costruire la loro casa e altri appartamenti sfruttando la sostenibilità edilizia di questi mattoni e di conseguenza riducendo i costi a carico dell’ambiente.

Con i materiali e i metodi di costruzione che diventano sempre più economici ed ecosostenibili, diventa importante per gli architetti trovare un modo di costruire strutture residenziali e commerciali sfruttando rifiuti di qualsiasi genere. Ecco perché anche la cargotecture è un nuovo concetto di costruzione che negli ultimi anni si sta diffondendo e vede trasformare container destinati al trasporto merci in case, uffici, aule e negozi. La società spagnola ‘’CRG architetti’’ ha presentato un piano architettonico che vedrebbe questa idea molto adatta a Mumbai dove viene indicata come un’alternativa conveniente e comoda per dare alloggio a migliaia di famiglie senzatetto che oggi vivono nelle baraccopoli. Ci vuole circa una settimana per trasformare un container in una casa a due camere da letto, inoltre essi sono costruiti per resistere a condizioni climatiche estreme e di pericolo, come gli uragani o i terremoti per esempio.

Anche se molti addetti ai lavori sono ancora scettici su tutti questi metodi di costruzioni ecologici ed alternativi, queste tecniche continuano a diffondersi senza sosta e con molta probabilità in futuro diventeranno l’unico modo per costruire con rapidità e sicurezza sia per l’uomo che per l’ambiente.


Be the first to comment on "Green economy: il futuro è sempre più innovativo ed ecosostenibile"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*