Come pulire un pavimento in laminato di legno prima di fare il trasloco

Il trasloco, si sa, è una bella seccatura. Tuttavia, ci sono tante cose che puoi fare per poter cercare di ridurre quanto possibile i disagi avvertiti da questa necessaria operazione. Quali?

Uno di questi è certamente quello di scegliere solamente una ditta di traslochi professionali e affidabile, come www.traslochiromaeasy.it. In questo modo non solamente riuscirai a evitare incomprensioni, errori, inefficienze, ma potrai disporre di una vera e propria consulenza per poter gestire questa giornata un po’ particolare nel migliore dei modi, riducendo stress e fatica.

La seconda cosa che ti suggeriamo di fare è quella di programmare bene le attività di pulizia. È fondamentale permettere ai mobili di arrivare nella tua nuova casa senza dover trovare sporcizia residua del precedente trasloco, e senza pertanto dover fare i conti con una pulizia tardiva che sarà sicuramente meno efficace di quella che avresti potuto fare con la casa sgombra.

Dunque, meglio armarsi di pazienza e di impegno e capire che è bene pulire con attenzione i pavimenti del tuo nuovo appartamento qualche giorno prima che venga effettuato il trasloco, andando poi a effettuare una pulizia più rifinita in un secondo momento. Ad esempio, come puoi pulire un pavimento in laminato di legno – una delle superfici più diffuse – prima di fare il trasloco?

La chiave per mantenere pulito il pavimento in laminato di legno è evitare di immergerlo con acqua, come invece molte persone hanno – purtroppo – l’abitudine di fare. L’eccesso di umidità può infatti incidere sulle giunture e sulle incollature, causandone il rigonfiamento e il danneggiamento del pavimento. Vediamo dunque che cosa serve e come fare una buona pulizia del pavimento in laminato, partendo dal primo elemento.

Per quanto concerne l’occorrente, tutto ciò che ti necessita è una scopa, un secchio, dell’acqua, dell’aceto bianco e un panno morbido. Il processo di pulizia è molto semplice. Inizia spazzando a fondo il pavimento in laminato, senza esercitare una eccessiva pressione. Quindi, mescola fino a una tazza di aceto per litro d’acqua all’interno di un secchio e immergi il panno morbido nel secchio, facendolo saturare con la soluzione che hai appena creato.

Strizza il panno nel secchio, rimuovendo quanta più umidità possibile e poi passa il panno umido sul pavimento, girando frequentemente. Risciacqua il panno nella soluzione quando si sporca o risciacqua nel lavandino prima di immergerlo nuovamente. Ripeti i passaggi precedenti secondo le necessità di pulizia che dovessero manifestarsi man mano che procedi con questo semplice lavaggio, e lascia quindi asciugare il pavimento all’aria prima dell’uso.

Noterai che, con questi pochi step, avrai probabilmente ottenuto un risultato davvero eccezionale, e un’attività di pulizia che non sarà mai stata così brillante! Se tuttavia ritieni che invece il risultato non sia affatto soddisfacente, meglio procurarsi un prodotto professionale, specifico per questa tipologia di superficie, che puoi trovare in commercio a poco prezzo. Domanda invece a un professionista se nemmeno quest’ultima accortezza sembra aver prodotto gli effetti che avevi cercato di immaginare.

Be the first to comment on "Come pulire un pavimento in laminato di legno prima di fare il trasloco"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*