Come si utilizza un estrattore

fruit-bowl-1600023__340Gli estrattori di succo sono elettrodomestici che permettono di rimuovere semi, bucce e fibre in eccesso dalla frutta e dalla verdura. Il risultato è un succo, più o meno liquido a seconda degli ingredienti utilizzati, che contiene il massimo possibile di vitamine e Sali minerali. Il prelievo delle fibre insolubili permette di rendere più digeribile l’estratto, che quindi permette di assimilare rapidamente vitamine e Sali minerali. Volendo è possibile trovare consigli e ottime offerte sul miglior sito in Italia dedicato agli estrattori: estrattoridisucco.it, dove veri esperti del settore ci insegnano come trovare i migliori estrattori oggi disponibili in commercio. Le offerte sono infatti numerose, conviene scegliere con cura per evitare di acquistare un prodotto non eccellente, o anche di farsi vendere qualcosa che è simile a un estrattore ma funziona in modo diverso.

Estrattori e centrifughe
Mentre in nord America gli estrattori sono utilizzati da vari decenni, in Italia in passato hanno avuto più successo le centrifughe. La descrizione di tale elettrodomestico è simile a quelle dell’estrattore, perché a parole volge il medesimo compito: rimuove la buccia e buona parte delle fibre insolubili oltre ai semi. Detto questo, conviene fare una netta distinzione tra estrattori e centrifughe, a causa del metodo utilizzato per l’estrazione. Il principio è lo stesso: la frutta viene “invitata” a passare attraverso dei filtri, che comprimono la polpa e ne estraggono i nutrienti essenziali, oltre all’acqua e al fruttosio, espellendo a parte bucce e semi. Nella centrifuga la frutta viene però di fatto frullata ad alta velocità, cosa che la scalda e ne rompe le fibre; il risultato è un succo che ha perso parte delle vitamine, a causa proprio della temperatura di esercizio. L’estrattore invece funziona spingendo la frutta attraverso una coclea, ossia una vite elicoidale, che gira a bassa velocità. Questo impedisce il riscaldamento e rispetta al massimo la delicatezza della frutta e della verdura, oltre a permettere di ottenere estratti che possono essere conservati n frigorifero fino a 48 ore prima del consumo.

Come preparare un buon estratto
L’estrattore permette di produrre estratti con moltissimi vegetali diversi. Lo si può usare con frutta morbida, come le banane o le albicocche, ma anche con verdura più coriacea, come ad esempio il sedano o le carote. L’estratto si prepara anche con erbe aromatiche e nella coppa dell’estrattore si può aggiungere anche qualche spezia, come ad esempio la curcuma. Prima di introdurre i vegetali nell’estrattore è bene lavarli a fondo: tutto ciò che è sulla buccia finirà quasi certamente nell’estratto. Visto che non sempre abbiamo la certezza che la frutta e la verdura abbiano subito trattamenti esclusivamente con prodotti ammessi in agricoltura biologica è sempre bene lavarli a fondo con acqua corrente; a volte poi possono essere presenti anche residui di terriccio o di polvere. I vegetali vanno poi tagliati grossolanamente, in una dimensione che possa passare per la bocca dell’estrattore; è inoltre importante rimuovere noccioli di grandi dimensioni, così come eventuali annerimenti o ammaccature.

Le ricette per un estratto perfetto
Non esiste una regola precisa per l’abbinamento dei vegetali all’interno di un estratto; ognuno quindi agisce come meglio crede e seguendo i propri gusti.  Si può utilizzare un singolo tipo di frutta o verdura, ad esempio la mela o il finocchio, oppure si possono mescolare i sapori, preparando un estratto di mela, finocchio e cannella, ad esempio. Spesso le combinazioni più ardite possono avere un sapore sorprendente, basta provare con piccole dosi di vegetali misti per capire se effettivamente stanno bene insieme. Quando si usano le erbe aromatiche, come la menta o il rosmarino, è sempre bene ricordare che il loro aroma sarà accentuato dall’estrazione, meglio quindi evitare di utilizzare grandi quantità di questi ingredienti. Tutto poi sta ovviamente ai gusti personali.

Be the first to comment on "Come si utilizza un estrattore"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*