Latest news

Gauff e la depressione

Tennis
“Mi sembrava che non ci fossero molti amici per me”. Così inizia la sua lunga intervista la giovane stella del tennis.

La giovane tennista americana, Cori Gauff, si è lasciata andare ad alcune dichiarazioni per quanto riguarda un momento buio della sua vita.
Mi sembrava che non ci fossero molti amici per me. Quando ti trovi in quella mentalità oscura, non guardi sempre il lato positivo delle cose ed è la parte più difficile. Non penso che avesse molto a che fare con il tennis, sapevo che volevo giocare a tennis ma non sapevo come avrei voluto farlo, poi però sono arrivati gli ottavi di Wimbledon. Il tennis mi ha salvato ma comunque la depressione era andata così lontano che stavo pensando di prendere un anno sabbatico per concentrarmi sulla vita. Era la scelta giusta, mi sentivo persa. Ero confusa e pensavo troppo: mi chiedevo se il tennis era quello che volevo o quello che facevano gli altri. Ci sono voluti molti momenti, pensando e piangendo. Ne sono uscita più forte e conoscendo me stessa più che mai”, afferma la giovane atleta.
Per fortuna la giovane tennista ha alla fine deciso di non fermarsi anche se ammette di esserci andata molto vicina.

Immancabile il paragone con le donne più forti del tennis, le sorelle Williams, ma Cori non ama fare questo tipo di paragone.
”Innanzitutto, non sono ancora al loro livello. Sento sempre che non sia affatto giusto che le sorelle Williams siano paragonate a qualcuno che ancora non è al loro livello. Non mi sento ancora così forte, ad oggi le guardo ancora come i miei idoli”.
Anche se molto giovane, la ragazza è comunque già una stella del tennis quindi non ci resta che farle i nostri migliori auguri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

I tuoi dati saranno utilizzati solo per preferenze sul sito qualora sia necessario inserire ulteriori commenti.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi