L’utilizzo del frullatore ad immersione, in quali ricette è necessario possederlo

Sono sempre di più le persone che in casa usano abitualmente un frullatore ad immersione, un modello a basso prezzo, come Bomann SM 354 CB, o uno di costo molto maggiore. Ma è effettivamente necessario avere un frullatore a immersione in casa?

In quali ricette si usa il frullatore a immersione


ci sono alcune ricette in cui l’uso del frullatore ad immersione aiuta in modo inimmaginabile. Quasi nessun accessorio in cucina è strettamente necessario, anche perché alcune decine di anni fa i nostri avi si arrangiavano come potevano, con attrezzi manuali; certo è che l’ausilio di alcuni elettrodomestici è particolarmente utile. Per quanto riguarda il frullatore ad immersione ha alcune caratteristiche che lo rendono particolarmente pratico, soprattutto quando si deve frullare un alimento cotto, e magari ancora caldo, o quando si deve preparare un’emulsione. Una delle emulsioni più classiche è la maionese; senza frullatore ad immersione questa salsa riesce ad alcune persone con difficoltà e solo dopo vari minuti di alacre lavoro. Con un piccolo elettrodomestico invece la maionese si prepara in modo perfetto, in pochi secondi, senza rischiare di far “impazzire” il composto. Anche per vellutate e passati di verdura il frullatore a immersione è impagabile, anche perché lo si immerge direttamente in pentola, senza dover sporcare altri contenitori, come invece avviene con il robot da cucina.

Frullatori multifunzione


Negli ultimi anni la gamma dei frullatori ad immersione si è arricchita dei modelli multifunzione. Il motore, che un tempo veniva venduto esclusivamente con la classica barra e una semplice lama, oggi si può collegare a tanti diversi accessori, alcuni dei quali si possono anche acquistare separatamente. In pratica si può acquistare un motore di base, a volte ad un prezzo abbastanza ridotto, cui si collegano bicchieri per grattugie, boccali per impasti, robot da cucina, lame per minuzzare, tagliare, affettare. Questi elettrodomestici sono più pratici di un classico robot da cucina e anche molto più versatili. Inoltre, il fatto di poter ampliare la gamma degli accessori, consente di spalmare la spesa totale in un ampio arco di tempo, rendendo possibile a chiunque di acquistare anche il modello più costoso di frullatore ad immersione. Per un risultato sempre perfetto sono consigliabili i modelli semi professionali, il cui uso può avvenire anche quotidianamente e che sopportano di rimanere accesi per diversi minuti, senza che il motore si surriscaldi minimamente. Questi elettrodomestici consentono anche di triturare alimenti molto duri.

Be the first to comment on "L’utilizzo del frullatore ad immersione, in quali ricette è necessario possederlo"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*