Latest news

Autismo e comunicazione, scoperto nuovo metodo per dialogare

Autismo e comunicazione: ideato nuovo metodo per comunicare con i figli affetti da questo disturbo e per migliorare le loro potenzialità

L’autismo è una patologia che, al giorno d’oggi, colpisce un numero di bambini ancora abbastanza elevato. I sintomi di questo disturbo sono variabili ma tra essi si configura soprattutto una certa incapacità di comunicare e di gestire le emozioni da parte del bambino affetto da autismo. Al giorno d’oggi, per fortuna, molte delle problematiche connesse a questo disturbo sono state superate, ed i genitori dei bambini autistici sono sicuramente molto più propensi, almeno nella maggior parte dei casi, a mostrare un atteggiamento più propositivo e meno rassegnato di fronte al disturbo.

autismo-e-comunicazioneE proprio per dare ascolto alle rinnovate esigenze di mamma e papà di comunicare al meglio con il figlio affetto da autismo – ma anche per dargli la possibilità di migliorare le sue capacità di apprendimento – un team di studiosi inglesi della University of Manchester ha ideato un metodo di comunicazione molto innovativo, volto al miglioramento delle funzionalità di apprendimento dei più piccoli. Visto che, soprattutto, il problema presenta fattori scatenanti già durante la gestazione – e visto che non sono i vaccini a scatenare l’autismo – è importante comprendere le modalità di comunicazione del bambino, allenandosi ad ascoltare e ad interpretare il bambino: per farlo, si può seguire anche un corso di formazione, in grado di insegnare ai genitori le migliori forme di ascolto e di comunicazione anche con i pazienti più gravi.

Lo sviluppo ed il potenziamento delle capacità cognitive e funzionale è possibile anche attraverso l’ascolto, ma ad esso si devono aggiungere altri fattori come il dialogo, il gioco, l’interazione, tutti aspetti che possono sicuramente contribuire a migliorare lo stile di vita del bambino affetto da autismo e dei suoi genitori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

I tuoi dati saranno utilizzati solo per preferenze sul sito qualora sia necessario inserire ulteriori commenti.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi