Latest news

Coronavirus, aumentano i contagiati in Spagna e Francia

In queste ultime ore l’OMS ha dichiarato l’Europa nuovo epicentro della Pandemia ed è difficile prevederne il picco.
Dopo queste ultime analisi la maggior parte dei Paesi, soprattutto europei, stanno cercando in tutti i modi di fermare il virus.

Come prima cosa cerchiamo di capire quali sono i numeri di contagiati nei vari Paesi:
La Spagna, ormai Stato con più contagio dopo la Cina e l’Italia, ha registrato in un solo giorno mille casi fino ad arrivare ad un totale di quattro mila casi. Il numero delle vittime è salito da 84 a 120.
La Grecia, paese con 190 contagiati, ha chiuso bar, ristoranti e negozi.
Anche la Germania chiude discoteche, bar, ristoranti e scuole fino al 19 aprile.
Inoltre la Repubblica Ceca e la Danimarca chiudono le frontiere con l’Italia.
Boom di contagiati anche in Francia che in un solo giorno ne ha registrati più di 800 per un totale di 3600. I decessi arrivano a 79, 18 in un solo giorno.
Inoltre il Paese ha chiuso la Tour Effiel, il castello di Versailles e il museo di Louvre consentendo comunque le messe con un massimo di cento persone.
Inoltre il Regno Unito ha rimandato le elezioni amministrative, che dovevano tenersi a maggio, ad un anno.

Ora passiamo all’altra parte del mondo.
Anche gli Stati Uniti sono stati colpiti dal Coronavirus. Sono in tutto 1700 contagiati di cui 41 vittime.
Inoltre Trump in una conferenza stampa convocata per parlare dell’epidemia ha dichiarato che, se i confini fossero stati più deboli, il numero dei contagiati sarebbe stato più elevato.
Ricordiamo inoltre che il ministro dell’interno australiano, Peter Dutton, ha dichiarato di essere stato contagiato dal virus. Egli dieci giorni fa aveva incontrato Ivanka Trump, figlia del presidente Donald Trump.
Anche la moglie del ministro canadese Justin Trudeau, Sophie Gregorie Trudeau, è risultata positiva.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

I tuoi dati saranno utilizzati solo per preferenze sul sito qualora sia necessario inserire ulteriori commenti.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi