Forte esplosione in un palazzo a Milano

0


Sabato 12 settembre 2020 in un palazzo di Piazzale Libia 20 è avvenuta una fortissima esplosione che ha riportato ferite gravi ad alcune persone.
A quanto pare l’esplosione è avvenuta al piano terra.

Ancora oggi, 14 settembre 2020, sono incerte le cause dell’esplosione. 
Fino ad ora sappiamo soltanto che l’esplosione è avvenuta verso le sette, al piano terra, ed ha coinvolto più di nove appartamenti.
Le persone hanno subito fatto un’evacuazione ed i vigili del fuoco sono accorsi sul luogo dell’esplosione.
Per fortuna ad oggi non c’è nessun morto ma si contano più di 50 persone coinvolte dall’evento.
Otto persone in totale sono state portate in ospedale, sette in codice verde per quanto riguarda più che altro stati d’ansia o cadute, e un uomo in codice rosso per ustioni di secondo e terzo grado sul corpo.

Tra i feriti anche una ragazzina di 15 anni con un trauma alla caviglia e un uomo e una donna con escoriazioni per via di vetri infranti: tutte le sette persone portate in ospedale sono in codice verde, quindi non destano preoccupazione.
Il forte boato è avvenuto poco dopo le ore 7  del 12 settembre 2020. La deflagrazione, stando a quanto riferiscono i pompieri, si è verificata in un appartamento al piano terra dell’edificio che conta complessivamente nove piani per cause che dovranno essere accertate.
A quanto pare lo scoppio e i danni riportati da esso avrebbero coinvolto anche altri piani dell’edificio.
In queste ore stanno girando delle foto sul web che mostrano i danni dell’esplosione: tapparelle divelte e auto danneggiate dai detriti. Il ferito più grave sarebbe proprio l’occupante dell’appartamento in cui si è verificato lo scoppio.
Ovviamente per avere più informazioni a riguardo bisognerà attendere ancora qualche ora.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

I tuoi dati saranno utilizzati solo per preferenze sul sito qualora sia necessario inserire ulteriori commenti.