Internet mobile: perché pagare di più?

Le proposte dei gestori per l’abbonamento internet dello smarpthone sono molteplici, tanto chi a volte per chi è alla ricerrca della tariffa migliore le cose si fanno complicate. Oggi civ engono in aiuto i siti dedicati al confronto tra le offerte disponibili, cosa che rende la scelta molto più agile e imemdiata: basta visualizzare i dati, repsentati a volte in pratiche tabelle, per trovare subito ciò che si sta cercando.

Come funziona

Per avere un chiaro esempio di come funziona basta guardare le offerte internet mobile su keyforweb. Questi siti di raffronto tra le proposte del mercato sono intuitivi e facili da utilizzare, anche per l’utente non particolarmente esperto. Basta indicare alcune caratteristiche della propria offerta ideale, come ad esempio la presenza di un abbonamento unico per internet e chiamate dal telefono mobile, la necessità di avere anche un certo numero di SMS compresi nel prezzo o la quantità di traffico dati che si utilizza in media nel corso di un mese. Le offerte sono presentate in modo chiaro e intuitivo, in modo da poter essere comprese da qualsiasi cliente. Nelle schede riassuntive sono disponibili anche i link per i siti dei diversi gestori: è possibile quindi attivare rapidamente l’offerta scelta, senza dover perdere tempo inutilmente.

Avere le idee chiare

Le tariffe per internet mobile sono complesse da comprendere, ma solo per chi non ha una chiara idea di cosa in effetti gli può servire. Già l’applicazione dei filtri disponibili sui siti di confronti aiuta a chiarire meglio le proprie esigenze. Per certi versi però è sempre meglio fare il punto della situazione, ragionando magari sulle settimane passate. Sono infatti mole le occasioni in cui internet sullo smartphone in effetti viene utilizzato solo in modo sporadico: la presenza di moltissimi luoghi in cui è disponibile una rete wireless è in molti casi il motivo principale. Molti infatti collegano lo smartphone al wifi, sia a casa, sia durante le ore trascorse in ufficio. Il tempo che resta non è poi molto, e di sicuro non lo si passa a cercare qualcosa in rete, o almeno questo non avviene per lunghissimi periodi di tempo. Per questo motivo molte persone si possono accontentare delle cosiddette offerte base, con 1 Gb di internet al mese. Se invece le esigenze sono sempre maggiori, conviene cercare una tariffa che comprenda molti più mega, considerando che in genere si arriva fino a 4 senza spendere cifre astronomiche.

Be the first to comment on "Internet mobile: perché pagare di più?"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*