Jordan, Kobe l’unico che avrebbe potuto battermi

0

Michael Jordan
E’ da poco uscita su Netflix un serie TV dedicata alla vita sportiva di Michael Jordan.
The Last Dance‘ così si intitola la serie TV che mostra un Michael Jordan consapevole del suo talento, una persona con una grande considerazione di sè e di tutte le sue vittorie.
Ormai sono anni che le persone iniziano un dibattito su chi sia il più forte giocatore di Basket di tutti i tempi. C’è chi dice Jordan, chi dice Lebron James, c’è chi dice Kobe Bryant ma alla fine tutti i giocatori nominati sono dei giganti del loro talento.

Spesso sono proprio i diretti interessati a iniziare questa ‘discussione’ proprio come ha fatto Michael Jordan dicendo in un’intervista: ”Contro chi vorrei giocare uno contro uno se fossi nel mio prime? La lista sarebbe lunga. Inizierei da Jerry West, Elgin Baylor, LeBron nel suo prime, Kobe nel suo prime, D-Wade nel suo prime, Melo. Potrebbe essere un buon inizio. Non penso che avrei mai perso, tranne che con Kobe perché lui avrebbe copiato tutte le mie mosse”.
Quindi il giocatore fa il nome di una sola persona ed è proprio Kobe Bryant.

Kobe Bryant, morto da qualche mese a causa di un’incidente in elicottero insieme a sua figlia Gianna Bryant, rimarrà per sempre uno dei giocatori più forti della storia del basket americano, considerato da molti il più forte.
I due uomini, Bryant e Jordan, nonostante le rivalità hanno sempre avuto e mantenuto un buon rapporto e c’è sempre stata una stima reciproca sia sul campo da Basket sia nella vita privata.
Ed è proprio così che lo spiega Michael Jordan in un discorso che ha tenuto al funerale di Bryant definendolo ‘il mio piccolo fratellino‘.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

I tuoi dati saranno utilizzati solo per preferenze sul sito qualora sia necessario inserire ulteriori commenti.