Monitor per pc: consigli per l’acquisto

Scegliere il monitor per il proprio computer non è mai un’operazione così semplice. Ci sono tante specifiche tecniche da tenere a mente, tanti fattori diversi, oltre poi le esigenze personali di ognuno di noi. Quali sono allora le caratteristiche del miglior monitor per pc? Quali elementi possono guidarci in questo acquisto? Daremo una risposta a queste domande delineando il profilo del monitor ideale. Cominciamo quindi.

Si parte ovviamente dal tipo di display. Attualmente in commercio troviamo unicamente pannelli di tipo LCD, ma questo non vuol dire che non ce ne siano di diversi tipi tra cui scegliere. I display LCD si distinguono infatti in TN (bassissimi tempi di risposta, ideali per i videogiocatori e per visualizzare contenuti in 3d), IPS (con tempi di risposta più alti ma dalla migliore resa dei colori, perfetti per il lavoro e la multimedialità) e VA (dotati dell’angolo di visione e del contrasto migliori, ma più lenti rispetto agli altri, fatti su misura per gli uffici).

Per quanto riguarda invece la dimensione del nostro monitor ideale, queste vanno generalmente dai 18,5” ai oltre 30”, non si sfugge. La caratteristiche che piuttosto ci deve interessare è la risoluzione. In questo caso, la migliore soluzione in termini di qualità-prezzo sono i monitor Full HD, con una risoluzione di 1920×1080 pixel. Le dimensioni però non dovrebbero superare i 27”. se invece il prezzo non vi spaventa, il meglio che il mercato può offrirvi al momento sono i monitor 4k, o UltraHD. Con una risoluzione di 3840×2160, possono essere utilizzati in vari ambiti, in primis l’elaborazione di foto e video, ma vanno bene anche per il gaming. Servono però un computer e una scheda video dalle alte prestazioni, e uno schermo dalla grandezza minima di 28”.

Occhio poi ai già citati tempi di risposta (il numero di millisecondi che un pixel impiega per cambiare il suo stato sullo schermo, parametro fondamentale per i videogiocatori), al framerate (il numero di fotogrammi “renderizzato” ogni secondo dalla scheda grafica del computer) e al refresh rate (la frequenza di aggiornamento dell’immagine sullo schermo, cioè il numero di volte che l’immagine viene ridisegnata sul display ogni secondo). Sono tutti parametri da analizzare scrupolosamente quando si tratta di comprare un monitor e la loro importanza non deve essere sottovalutata. Così come non devono essere sottovalutati i consumi energetici, la presenza di casse audio integrate e quella di un eventuale supporto touch. Informatevi su tutto ciò quando cercate il monitor perfetto per voi.

Be the first to comment on "Monitor per pc: consigli per l’acquisto"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*