Latest news

Sparatoria moschea, in Canada muoiono sei persone, otto feriti

Sparatoria moschea nel Quebec City, in Canada: morte sei persone, otto feriti nella tragedia

Sono sei i morti ufficiali della sparatoria che si è verificata alle ore 20, ora locale, nella località di Quebec City, in Canada, più precisamente all’interno della moschea di Sainte-Foy. Due persone si sono gettate contro la struttura proprio mentre i fedeli erano in preghiera, ed hanno aperto il fuoco contro coloro che si trovavano all’interno della moschea, sparando a sangue freddo e senza alcuna titubanza e cercando di prendere più persone possibili nel mirino di morte e distruzione.

Sparatoria moscheaAl momento della sparatoria, nella moschea si trovavano decine di persone che in quel momento erano impegnate nella loro consueta preghiera. Il bilancio attuale è di sei persone morte, e di otto persone che, invece, sono rimaste ferite nella sparatoria: non sono state ancora rese note le identità delle vittime, ma si sa che si tratta di uomini, di età compresa tra i 35 ed i 70 anni.

Dure le parole di Justin Trudeau, primo ministro canadese, che ha fatto sapere che, secondo le prime rilevazioni, si tratterebbe di un attacco terroristico contro i musulmani. Al momento sono state arrestate due persone, con tipico accento canadese, dopo un lungo inseguimento; potrebbe tuttavia essercene ancora una terza, che secondo le fonti sarebbe riuscita a fuggire dopo l’attacco al Centro musulmano. Si attendono ulteriori notizie sulla vicenda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

I tuoi dati saranno utilizzati solo per preferenze sul sito qualora sia necessario inserire ulteriori commenti.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi