Latest news

Trovata una quarta valigia, è Shpetim Pasho

Omicidio a Firenze

Dopo aver trovato tre valigie con cadaveri a pezzi nascosti dentro, proprio ieri è arrivata una svolta su questo caso ovvero una quarta valigia. 
Grazie a questa quarta valigia è stata scoperta l’identità di uno dei cadaveri, è Sheptim Pasho.

Ieri ci sono stata delle novità per quanto riguarda l’indagine sul duplice omicidio avvenuto nei pressi di Firenze.
E’ stata trovata una quarta valigia che confermerebbe l’identità di uno dei cadaveri, è l’albanese Shpetim Pasho. 
A quanto pare, in questa valigia, che in questo momento è in via di verifica all’istituto di Medicina Legale di Careggi, conterrebbe altri pezzi del corpo dell’uomo.
Parti del corpo dell’uomo sono stati trovati in altre due valigie, mentre il busto di una donna è affiorato da una terza valigia.
I carabinieri in queste ore hanno informato che: ”tutti i punti rilevabili sull’impronta di un dito di una mano del cadavere di sesso maschile corrispondono alle sue impronte dattiloscopiche”.
Quindi diventa sempre più concreta che l’ipotesi dei resti dei corpi ritrovati appartengano ai congiunti Shpetim e Teuta Pasho.

Inoltre ricordiamo che a dare l’allarme fu proprio la figlia che aveva detto di non aver avuto più notizie dei genitori dopo una telefonata in cui informavano di aver trovato un appartamento in affitto a Scandicci, nel 2015. 
I due erano solo di passaggio in Italia, erano venuti per vedere il loro figlio che era detenuto proprio a Scandicci.
Inoltre, i figlio della coppia, dopo essere stato in carcere per reati di droga, venne messo ai domiciliari ad ottobre del 2016.
Dopo quindici giorni però il ragazzo è evaso e, da quel momento, i carabinieri hanno perso qualunque traccia dell’uomo che dovrebbe scontare ancora quattro anni di arresti domiciliari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

I tuoi dati saranno utilizzati solo per preferenze sul sito qualora sia necessario inserire ulteriori commenti.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi