Belen e il suo sfogo sui social

0


In questi ultimi giorni già dalle storie di Instagram Belen si mostrava un pò triste e oggi ha voluto dedicare quattro minuti del suo tempo in un video per spiegare a tutte le persone che la seguono perchè questo umore un pò giù.

Belen nel video non si mostra super felice e specifica che sta attraversando dei giorni difficili, anche se non spiega il reale motivo.
”Prendo un po’ di forza perché è la prima volta che faccio un video del genere.
Non sono giornate facili per me, sono giornate davvero complicate. Voglio dire una cosa e voglio che esca dalla mia bocca perché ogni volta che apro internet, ogni volta che vedo degli articoli e adesso mi sono realmente scocciata di leggere falsità ovunque.  Allora questo è un momento difficile ripeto, perché non me l’aspettavo, non me ne assumo nemmeno la responsabilità delle colpe, perché sono una mamma, tengo alla mia famiglia, tengo al mio rapporto. Vorrei ricordarvi che anche io sono una persona umana e soffro come tutte le altre persone. Quando vedo scrivere falsità sul mio conto non ci sto più.
Vi vorrei ricordare che se io sono in giro per la città, e per casualità arrivano delle persone non è colpa mia. Non è una cosa organizzata da parte mia, mi conoscete abbastanza bene ormai” spiega la ragazza.

Poi continua: ”«Per tutto il resto, quando me la sentirò e se me la sentirò vi darò una spiegazione, ma sono sicura che lo farò perché sono un personaggio pubblico e ad una certa le spiegazione bisogna darle, bisogna tirare fuori il coraggio e raccontare come stanno realmente le cose. E poi vorrei dirvi che è normale che se una persona non è molto felice in un determinato momento la sua famiglia per aiutarla la prenda per mano e la porta in un ristorante a bersi un sano bicchiere di vino per farsi spuntare un sorriso”.
Conclude così il suo discorso via social.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

I tuoi dati saranno utilizzati solo per preferenze sul sito qualora sia necessario inserire ulteriori commenti.