Latest news

Coronavirus, aggiornamenti Regione per Regione

Coronavirus
La domanda che la maggior parte dei cittadini si fanno sempre più spesso è: quando finirà tutto questo? La risposta la fornisce l‘Einaudi Institute for Economics and Finance affermando che l’Italia potrebbe riuscire a vincere questa battaglia tra il 6 e il 16 maggio.

Tramite questi dati forniti quindi vediamo che il territorio nazionale entro un mese e mezzo dovrebbe arrivare all’azzeramento dei contagi mentre il picco sembra previsto per la settimana prossima.
Ovviamente quest’analisi è stata fatta dall’Einaudi Institute tramite i dati che sono stati forniti dalla Protezione Civile giorno dopo giorno.
I numeri rappresentano una stima che varia da un’ipotesi più ottimistica cioè il 6 maggio fino ad arrivare ad un’ipotesi di ‘assestamento’ ovvero il 16 maggio.
Lo studio ha inoltre analizzato un azzeramento di contagi anche Regione per Regione e non soltanto sul territorio nazionale in generale.
Cerchiamo di capire nei minimi dettagli cosa ci dimostra questa analisi senza contare però tre Regioni: Marche, Molise e Sardegna. Non è possibile fare un’eventuale analisi di queste Regioni in quanto ‘i dati disponibili non sono al momento ritenuti sufficienti per dare una previsione per lo meno attendibile’ spiegano gli esperti.

La prima Regione che sembrerebbe essere la prima a sconfiggere il Covid-19 è il Trentino-Alto Adige in quanto la data riportata è il 6 Aprile.
A seguire abbiamo la Liguria, la Basilicata e l’Umbria che riportano la data 7 Aprile, poi abbiamo la Valle d’Aosta l’otto Aprile e la Puglia il 9 Aprile.
Per quanto riguarda il Veneto, la Sicilia, il Lazio, l’Abruzzo, Friuli-Venezia Giulia e Piemonte la data oscilla tra il 10 Aprile e il 16 Aprile.
Infine troviamo la Calabria il 17 Aprile e la Campania il 20 Aprile.
Per quanto riguarda la Lombardia e l’Emilia-Romagna la data oscilla tra il 22 e il 28 Aprile.
Per ultima vi troviamo la Toscana che dovrebbe avere zero contagiati il 5 Maggio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

I tuoi dati saranno utilizzati solo per preferenze sul sito qualora sia necessario inserire ulteriori commenti.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi