Latest news

I coltelli in cucina

coltelli cucinaForse non tutti lo sanno, ma gli utensili in cucina sono di fondamentale importanza, a volte a pari merito con le materie prime che si intendono cucinare. Tra gli utensili che ci aiutano maggiormente a cucinare in modo corretto, i coltelli sono i più importanti. Ci aiutano infatti ad affettare, sminuzzare, tritare e preparare tutti gli alimenti prima di cucinarli, compressi quelli più difficili da tagliare, come alcune verdure e il pesce per il sushi, giusto per fare degli esempi specifici.

Come scegliere i coltelli da cucina

In commercio si trovano diversi tipi di coltelli da cucina. In genere quelli di qualità migliore hanno anche un costo decisamente elevato. Questo non ci deve però spaventare, perché non serve avere un numero elevato di coltelli, basta sceglierli con oculatezza, come ci viene suggerito anche sul sito http://coltellidacucina.info/. Un buon coltello deve essere di acciaio inossidabile, forgiato in modo da essere particolarmente duro, per poter mantenere l’affilatura per lunghi periodi di tempo. Questo ci garantisce di avere un utensile che svolge il suo compito in maniera perfetta per molti anni. Una buona alternativa al metallo è la ceramica di zircone, particolarmente dura e compatta, che non perde mai l’affilatura. Rispetto ai coltelli a basso prezzo, quelli di qualità hanno il vantaggio di essere molto più robusti e durevoli; alcuni potranno rimanere affilati per vari anni e l’affilatura si può ripetere nel tempo, per utilizzare il medesimo coltello anche per decine di anni.

Quali coltelli acquistare

Spesso nei programmi televisivi dedicati alla cucina si vedono chef che hanno la possibilità di utilizzare vari tipi di coltello, a seconda degli usi specifici. Per un comune mortale spendere cifre elevate per acquistare 5-7 coltelli da cucina di qualità sarebbe impensabile. Conviene piuttosto scegliere due o tre coltelli di base tra i migliori in commercio, evitando così gli sprechi. Fondamentale è avere almeno un buon coltello da cuoco, il cosiddetto trinciante, che è versatile e si può utilizzare per tagliare la carne e il pesce, anche per sfilettare. Un altro coltello importante è quello per verdure, con lama più ampia rispetto al trinciante, utile anche quando si triturano le verdure, per preparare un trito o una brunuoise. Un terzo coltello fondamentale dovrà invece essere seghettato, da utilizzare per verdure a polpa acida, come ad esempio i pomodori, o anche per il pane. Con questi tre coltelli di buona qualità non serve altro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

I tuoi dati saranno utilizzati solo per preferenze sul sito qualora sia necessario inserire ulteriori commenti.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi