Latest news

In Italia più di 27.000 contagiati

Coronavirus

Nella giornata di oggi, 16 Marzo, si sono registrati esattamente 2420 casi di contagio in Italia, in crescita del 13% rispetto ai giorni scorsi.

L’ultimo bilancio comunicato da Angelo Borrelli, capo della Protezione Civile, ci mostra che ad oggi, nel nostro paese, in totale si registrato quasi 28.000 contagiati, nello specifico 27.980 di cui 2158 decessi.
Attualmente le persone malate di Corona virus sono 23.073 di cui 414 in terapia intensiva (179 in più rispetto a ieri) e 2749 guariti.
Dopo la comunicazione di questi dati Borrelli ha affermato che si può parlare di trend in ribasso.

Dopo aver fatto chiarezza della situazione in Italia capiamo qual è la situazione nel resto del mondo.
Innanzitutto Donald Trump, Presidente degli Stati Uniti d’America, ha comunicato che non ha assolutamente in programma di dare un ‘coprifuoco’ nè di prendere in considerazione altri tipi di precauzione. Egli ha in mente di valutare una quarantena soltanto per alcune zone in quanto alcuni luoghi della nazione non sono stati colpiti.
Il Presidente Macron ha chiuso le frontiere non solo per combattere la diffusione del virus ma anche per tutelare il proprio sistema sanitario quindi da domani a mezzogiorno tutti i viaggio tra i paesi extra-europei saranno sospesi.
Il Presidente ha precisato però che tutti i francesi che in questo momento si trovano all’estero potranno tranquillamente rientrare nel proprio paese.
Inoltre egli afferma: ”Siamo in guerra”. Sono proibite assolutamente riunioni tra familiari ed amici. Abolito qualsiasi viaggio lungo. Si allo sport all’aria aperta, ovviamente mantenendo le dovute distanze.
Infine sono stati aggiunti dei nuovi voli Londra-Italia che permetteranno agli studenti/lavoratori che si trovano nel Regno Unito di rientrare in Italia in quanto molti hanno espresso il desiderio di ritornare a casa vicino ai propri familiari. Quindi ci saranno dei voli in più diretti a Fiumicino fino al ventidue marzo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

I tuoi dati saranno utilizzati solo per preferenze sul sito qualora sia necessario inserire ulteriori commenti.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi