Morto il Boss delle Cerimonie, Antonio Polese aveva 80 anni

Morto il Boss delle Cerimonie: Antonio Polese, proprietario della Sonrisa, aveva 80 anni. È morto per una complicazione cardiaca

Tutti gli appassionati telespettatori di un programma molto noto ed apprezzato nel pubblico italiano come Real Time lo ricorderanno come il simpatico proprietario di un vero e proprio castello dei sogni: parliamo di Antonio Polese, il Boss delle Cerimonie, salito agli onori del trash in quanto proprietario del castello in cui le coppie più ricche di Napoli (e non solo) decidono di celebrare le loro nozze.

morto-il-boss-delle-cerimoniePer uno scherzo del destino o per un gioco della sorte, già a novembre i fan appassionati di Polese avevano letteralmente preso d’assalto il sito web per la notizia (che poi fu dichiarata falsa) della morte del proprietario del castello che ha accolto moltissime coppie napoletane in cerca del matrimonio “napulitano”. Una vera e propria bufala, quella sulla sua morte, che aveva messo agitazione nei fan i quali oggi, invece, dovranno accettare l’idea di dare l’ultimo saluto al boss, immancabilmente ricordato per il suo modo di parlare e per la sua simpatia con gli ospiti del suo castello.

Polese aveva 80 anni, ed è morto per una complicazione cardiaca, dopo essere stato ricoverato d’urgenza in ospedale. Oggi, Real Time omaggerà il boss delle Cerimonie con una vera e propria maratona di puntate dedicate proprio al programma che lo ha reso protagonista.

Be the first to comment on "Morto il Boss delle Cerimonie, Antonio Polese aveva 80 anni"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*