Nuove ordinanze per Veneto, Fiuli ed Emilia Romagna

0

In queste ultime ore potrebbero essere presentate delle nuove regole da seguire per quanto riguarda il contagio da Coronavirus.
A quanto pare le Regioni che riceveranno delle novità saranno Veneto, Fiuli-Venezia Giulia ed Emilia Romagna.

A quanto pare le nuove regole saranno per Veneto, Emilia Romagna e Fiuli-Venezia Giulia.
Per quanto riguarda il Veneto non si potrà più passeggiare nei centri storici e nei negozi potrà entrare una persona per nucleo familiare, a meno che non si tratti di accompagnare soggetti con difficoltà o minori di 14 anni.
Inoltre nel weekend saranno chiusi gli Outlet.
In Emilia Romagna invece i negozi saranno chiusi la domenica, con le eccezioni di farmacie, parafarmacie, generi alimentari, tabaccherie e edicole.
Mentre in Fiuli-Venezia Giulia i negozi metteranno le prime ore a disposizione soltanto degli anziani.
Il Presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, ha espresso che: ”L’ordinanza ha l’intesa del ministro Speranza e c’è interlocuzione con il Presidente del Consiglio perché tenga conto delle misure economiche per chi avrà qualche risvolto negativo. Questo lo abbiamo concordato con i colleghi Stefano Bonaccini e Massimiliano Fedriga”

Inoltre, le misure restrittive che sono state messe in campo queste ore dai governatori di queste tre Regioni, avranno delle conseguenze anche a livello economico.
Ma, a rassicurare i commerciati, è proprio Fedriga: ”La prossima settimana ci sarà una riunione tra Friuli Venezia Giulia, Veneto ed Emilia Romagna con il Governo perché come Regioni abbiamo chiesto che ci sia anche una compensazione di carattere economico per quelle attività che vengono compresse con questa ordinanza. Il Governo ha dato disponibilità all’incontro, ci auguriamo di arrivare a una soluzione in tempi rapidissimi”.
Per avere ulteriori informazioni non ci resta che attendere notizie dai diretti interessati.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

I tuoi dati saranno utilizzati solo per preferenze sul sito qualora sia necessario inserire ulteriori commenti.