Romeo è il primo gatto ad avere un pacemaker al cuore

0

Romeo è il primo gatto colombiano a cui è stato impiantato un pacemaker al cuore, è successo tutto ad inizio anni, precisamente il 24 gennaio del 2020.
Adesso le condizione di salute di Romeo sono ottime.

Il primo gatto ad avere un pacemaker al cuore è proprio Romeo.
Il gattino purtroppo non stava bene ed ha avuto bisogno di un delicato intervento.
A distanza di otto mesi il gattino sta benissimo, ha preso tutti i chili che aveva perso e il pelo gli è ricresciuto.
”Nell’ultimo controllo effettuato, attraverso un ecocardiogramma e un elettrocardiogramma, le condizioni di Romeo sono risultate stabili e senza complicazioni. Il suo cuore funziona bene e regolarmente”, spiega la dottoressa che ha in cura il gattino.
Inoltre Romeo è un gatto Maine Coon, la sua razza ha una predisposizione a problemi cardiaci che gli provocano svenimenti e difficoltà ad alzarsi. La soluzione per la salute del gattino è arrivata dall’unità di cardiologia dell’Università CES dove, nel dicembre 2019 è stata individuata questa soluzione: ”Impiantando questi elettrodi e una batteria che fa da generatore, facciamo in modo che la frequenza cardiaca di Romeo non cali ed evitiamo svenimenti”.

Ad oggi le condizione di Romeo sono ottime anzi la padrona ci tiene a precisare che anche il carattere del gattino non è cambiato assolutamente.
Il comportamento di Romeo non è cambiato molto, l’unica cosa è che non gli piace essere accarezzato sul lato dove ha installato il pacemaker. Per il resto è sempre lo stesso Romeo che ama essere contemplato e coccolato. Un giocherellone, sempre affamato. In generale sta benissimo ed è gatto felice”.
Una vera soddisfazione per quanto riguarda la sanità mondiale e moltissima felicità per il gattino e i suoi padroni.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

I tuoi dati saranno utilizzati solo per preferenze sul sito qualora sia necessario inserire ulteriori commenti.