Latest news

Scoperto ormone dell’amore: è la kisspeptina, deputata all’innamoramento

Scoperto ormone dell’amore: si chiama kisspeptina e può essere responsabile di eccitazione e innamoramento

È stato individuato l’ormone dell’amore: è una sostanza prodotta naturalmente, chiamata dai ricercatori che ne hanno fatto scoperta kisspeptina, ed è responsabile dell’eccitazione sessuale e dell’aumento della passione. Pertanto, questa sostanza – adeguatamente studiata e tenuta sotto controllo – potrebbe molto presto rivelarsi utile anche nel trattamento e nella particolare prevenzione di problematiche e di disturbi che spesso colpiscono la coppia.

Ormone dell'amoreIl calo del desiderio sessuale, il calo della libido in genere, il fallimento durante i rapporti ed anche l’infertilità potrebbero trovare il loro giusto trattamento proprio grazie all’azione efficace di questo ormone, chiamato appunto ormone dell’amore e deputato all’eccitazione sessuale ed intima. È quanto si evince, tra l’altro, da una recente ricerca portata avanti dall’Imperial College di Londra, che ha effettuato lo studio su un campione di 29 uomini eterosessuali, i cui comportamenti sono stati analizzati per individuare l’azione di questa sostanza.

Secondo gli esiti della ricerca, quindi, la kisspeptina può riattivare o attivare le zone del cervello associate alla passione, all’eccitazione sessuale ed all’innamoramento in genere: il suo eventuale impiego terapeutico – anche se non è ancora noto in che modo esso potrebbe avvenire – potrebbe certamente rivelarsi molto importante e significativo, anche dal punto di vista del trattamento dei disturbi sessuali e dell’infertilità di coppia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

I tuoi dati saranno utilizzati solo per preferenze sul sito qualora sia necessario inserire ulteriori commenti.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi