Torino, maestra d’asilo licenziata per un video hard

0

Torino

In queste ultime ore una maestra d’asilo, in un paese in provincia di Torino, è stata licenziata dalla dirigente della scuola per colpa di un video hard che circola in rete.
A quanto pare, a diffondere questo video, è stato l’ex fidanzato di lei.

E’ successo tutta qualche giorno fa, in un paesino in provincia di Torino.
A quanto pare la donna avrebbe inviato delle foto ed un video ‘hard’ al suo ormai ex fidanzato.
Il ragazzo ha pensato di inviare il materiale su un gruppo whatsapp di calcetto e, una cosa tira l’altra, il video è arrivato sul web ed in mano alla dirigente della scuola in cui lavorava l’insegnante.
A quanto pare il video è stato visto dalla moglie di un compagno di calcetto che, riconoscendo la donna, ha pensato di minacciarla dicendo ‘Guai a te se lo denunci o lo dici in giro’, dopo aver inviato il video ad altre mamme.
Alla fine il materiale è arrivato anche nelle mani della dirigente che ha pensato di licenziarla.
Adesso le due donne sono al processo per diffamazione.

Invece, per quanto riguarda l’ex fidanzato che ha pubblicato il video, il giudice Modestino Villani ha accolto la sua richiesta di messa alla prova. L’uomo è stato difeso dai suoi  avvocati ed il giudice ha disposto un anno di lavori socialmente utili, per otto ore alla settimana, senza pause stagionali. «Il ragazzo ha capito di aver sbagliato, ha risarcito e sta seguendo il percorso sulla messa alla prova. Ho seri dubbi sull’esistenza del dolo specifico, un gesto fatto senza voler ferire ma si è reso conto di aver sbagliato».
Per ulteriori informazioni non ci resta che attendere la decisione finale del processo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

I tuoi dati saranno utilizzati solo per preferenze sul sito qualora sia necessario inserire ulteriori commenti.