Effetto down da inquinamento: causa di rallentamento cerebrale nei bimbi

Effetto down da inquinamento: ecco cosa può causare lo smog nei più piccoli

Effetto down da inquinamentoPotrebbe avere un effetto davvero molto pericoloso per la salute cerebrale dei bambini, quello che oggi viene comunemente chiamato effetto down e che non è null’altro che una sorta di rallentamento del cervello a cui si va incontro, secondo gli scienziati, a causa dell’eccessivo smog. L’eccesso di inquinamento nell’atmosfera, causato anche dallo smog, potrebbe infatti provocare, stando a quanto si evince dagli studi del Centre for Research in Environmental Epidemiology di Barcellona, un rallentamento delle funzionalità cerebrali.

In sostanza, chi è soggetto a respirare più smog è anche più soggetto a concentrarsi in maniera minore alle lezioni in aula, e impiega decisamente un maggior tempo nella risposta alle domande, spesso anche più semplici: perché, secondo quanto è stato tra l’altro pubblicato all’interno della rivista ‘Epidemiology’, in effetti lo smog potrebbe provocare, a lungo andare, una scarsa o comunque minore capacità di concentrazione. Ma non solo: accanto a questo effetto, si aggiungono altri sintomi – che potrebbero essere causati non solo ai più piccoli – come depressione, psicosi, demenze precoci. Sarebbe proprio l’inquinamento ambientale a caratterizzare l’insorgenza delle mutazioni genetiche considerate come responsabili di questa situazione che rischia di danneggiare moltissime persone.

Be the first to comment on "Effetto down da inquinamento: causa di rallentamento cerebrale nei bimbi"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*