Testiere da letto di design: come rendere unica la camera

0

letto-sommier-piazza-e-mezza-apertoSono numerose le aziende di arredi che propongono semplici testiere per il letto, a cui poggiare un letto con sola base, o anche addirittura una semplice rete. Il risultato è sorprendente, inoltre nel corso degli anni sarà possibile sostituire la testiera, oppure rivestirla in tessuto, per renderla sempre nuova e attuale. In più si trovano in commercio testiere multifunzione, con ripiani, mensole e addirittura lampade da notte, comprese nell’insieme della testata stessa.

Scegliere una testiera da letto

Gli elementi che consentono di scegliere una testiera adatta al letto sommier o alla rete che già si possiede sono vari. La testiera da 120 cm si adatta a strutture letto ad una piazza e mezza, ma la si può sfruttare anche per un letto singolo, in modo da darle una maggiore importanza all’interno della stanza. Le testiere per letti matrimoniali possono arrivare a misurare anche più di 200 cm di larghezza, inglobando anche i comodini. Prima di scegliere questi complementi d’arredo seguendo i propri gusti personali è importante verificare le dimensioni della propria camera da letto, ma anche valutare l’impatto di un elemento decisamente molto ampio all’interno di una parete. Se si eccede in larghezza è bene prediligere testiere non eccessivamente alte, in modo da diminuire l’effetto che conferiscono alla stanza. Nessuno ci vieta però di esagerare, ove possibile; in una grande stanza da letto dipinta in toni neutri e con arredi minimali la testiera del letto può essere anche molto imponente, senza che questo elemento risulti eccessivo.

I materiali

Tradizionalmente le testiere del letto sono del medesimo materiale che ricopre il resto del mobile. Scegliere una testiera a sé stante permette invece di giocare maggiormente con i contrasti e i colori. Si può scegliere una testiera in legno naturale, avvicinandovi una base letto in legno colorato, oppure un sommier in tessuto dai toni caldi o naturali. Oppure si può giocare in concordanza, scegliendo una testiera in pendant con il resto del letto, o dello stesso identico colore. Un’ottima scelta riguarda le testiere in tessuto, che si possono avvicinare anche a semplici letti sommier, dando un tocco di stile all’intero letto.

Come si installano

In linea generale la testiera dovrebbe essere installata appendendola alla parete su cui poggia il letto. Questo facendo in modo che la parte più bassa della testiera vada a incontrare la parte più alta del letto. In questo modo si ottiene un effetto che permette di rendere l’insieme unito, come se si trattasse di un letto interamente collegato. Volendo si può anche mantenere la testiera un poco al di sopra della base, ma avendo cura di coprirne il lato inferiore con il materasso. Una testiera che sovrasta eccessivamente il letto appare collata, come se fosse un accessorio posticcio della stanza. Per l’installazione è consigliabile anche verificare il peso della testiera; si deve comunque sempre considerare che solitamente questo tipo di complementi d’arredo è venduto insieme con il materiale necessario per l’installazione, o comunque con dei consigli sul materiale da utilizzare, le sue dimensioni, i punti di ancoraggio.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

I tuoi dati saranno utilizzati solo per preferenze sul sito qualora sia necessario inserire ulteriori commenti.